Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti. Navigandolo accetti.

^Back To Top

 

l tema dell'anno 2016/2017


"IL ROTARY AL SERVIZIO DELL`UMANITA`"


 

 

 

 

l tema dell'anno 2012/2013


"Viviamo il Rotary in allegria"


 

 

 

l tema dell'anno 2011/2012



"Uniti per servire"

 

 

 

 

l tema dell'anno 2010/2011



"il Rotary siamo noi"
"Impariamo a dare visibilità al nostro club"

 

 

 

 

l tema dell'anno 2009/2010

 

"IL FUTURO DEL ROTARY E’ NELLE VOSTRE MANI"

 

 

Programmi mensili

 

Luglio 2009

 Agosto 2009

 Settembre 2009

 Ottobre 2009

Novembre 2009

 Dicembre 2009

 Gennaio 2010

Febbraio 2010

 Marzo 2010

 Aprile 2010

 Maggio 2010

 Giugno 2010

 
EVENTI

 

 

 

 

 

l tema dell'anno 2008/2009

 

"CONCRETIZZA I SOGNI"

 

 

 

 

l tema dell'anno 2007/2008


"IL ROTARY E' CONDIVISIONE"

 

 

 

 

l tema dell'anno 2006/2007


"L'Ambiente"

 

Il neo presidente del Rotary Catania Est, Linda Russo Zangara ha presentato il suo programma per l’anno 2006/2007, proiettando delle immagini e citando delle frasi significative del presidente internazionale William Boyd e di altri grandi scrittori e personaggi che hanno fatto la storia, come ad esempio Madre Teresa di Calcutta. Il motto del presidente internazionale di quest’anno, William Boyd è “Apriamo la via”. William Boyd inoltre afferma che «il Rotary è un esempio di integrità morale della quale c’è molto bisogno. Si occupa di cooperazione internazionale ed ha in se lo spirito del volontariato. Il rotariano doc è chi dice cha ha avuto una vita straordinaria e per questo si sente in debito. Se fai del bene agli altri lo fai a te stesso. Tutto questo no fa altro che aumentare la tua auto stima». «I temi indicati dal governatore di quest’anno, Alfred Mangion—sottolinea Linda Russo Zangara—sono l’immigrazione, l’alfabetizzazione, la salute e l’acqua. Nel suo discorso il presidente afferma che “il Rotary nasce dalla solitudine dell’uomo. Si basa sull’amicizia e vive del servizio. Il congresso è il luogo tipico del cambiamento della continuità, il Rotary si evolve ed è per questo motivo che è al passo con i tempi. Ai rotariani si chiede un supplemento d’anima”. Il tema principale dei congressi di quest’anno è stato quello dell’etica, l’arte di uomini e donne che non credono che operare in maniera disonesta ed ingiusta sia la migliore ricetta per il successo. Che non si vergognano né hanno paura di difendere la verità anche a costo di andare contro corrente. La nostra associazione, ha detto nel 1974 un nostro socio, può esercitare un ruolo nella società, di modeste proporzioni, ma effettivo, a condizione che noi stessi siamo convinti della validità di questo ruolo». «L’argomento di quest’anno è l’ambiente—dice la neo presidente del Rotary Catania Est—in relazione all’uomo ed alla sua salute. L’ambiente che presuppone l’amore per l’uomo, in relazione sempre alla salute, che vuol dire qualità della vita e migliorare il proprio benessere. Dobbiamo dempre tenere presente che l’umanità è una delle doti del rotariano che si deve contraddistinguere per la sua solidarietà verso il prossimo, per costruire un futuro migliore». «Il programma ambientale– continua Linda Russo Zangara– delle Nazioni Unite dice:”Tutelare l’ambiente equivale a tutelare il futuro dell’umanità”Un’altra bellissima frase che voglio citare è quella di Padre Sapienza, incaricato dai Vescovi siciliani di redigere uno studio sulla dignità del lavoro dell’uomo; egli conclude il suo opuscolo dicendo che “Scoprire il senso del lavoro in armonia con l’ambiente serve a garantire la dignità e la salute alle famiglie e può rendere più bella e rigogliosa quast’aiuola di Dio che è la Sicilia». «Durante quest’anno—conclude la neo presidente– parleremo, ovviamente, di bio architettura, di Piano regolatore, di sostenibilità, di energia alternativa. Vocaboli che conosciamo, ma che non sempre sappiamo di cosa si tratta, allora cercheremo di approfondire questi importatnti argomenti. Non trascureremo quelli d’attualità che di volta in volta tratteremo. La cooperazione è alla base dei rapporti dei club service e la prima collaborazione che noi dobbiamo sempre tenere in considerazione è quella con il Rotaract, perché i ragazzi rappresentano il nostro futuro. Inoltre, non dimentichiamo i Rotary dell’area etnea con i quali stiamo portando avanti iniziative importanti ed, infine, ci occuperemo di collaborare con gli altri club service per chiedere alle autorità competenti di nominare l’Etna patrimonio dell’umanità». Il presidente Linda Russo Zangara termina il suo intervento con al frase scritta da Madre Teresa di Calcutta nel suo biglietto da visita: «Il frutto della fede è l’amore. Il frutto dell’amore è il servizio. Il frutto del servizio è la pace». «Ho fatto mia questa frase—conclude la neo presidente– come motto di quest’anno rotariano, perché mi sembra adatta ai miei principi ed ai motivi per i quali ho deciso di far parte del Rotary». A fine della serata la presidentessa ha nominato socio onorario del Rotary Catania Est Anna Maria De Mauro, che è stata sempre vicina al club e che si è sempre prodigata, senza risparmiarsi, in ogni circostanza con classe, eleganza e dignità degne di una persona meritevole di questo alto riconoscimento.

 
 
Copyright © 2013. Rotary Catania Est  Rights Reserved.